78 - Non la cambieremo mai

In Italia le auto in vendita sul web hanno in media 10 anni

Nel nostro Paese, le auto in vendita sul web da privati hanno in media un’età di 10 anni. Si tratta di un’età particolarmente alta, pure cresciuta negli ultimi tempi. A causa della crisi economica, infatti, le vendite di auto sono calate e quindi anche il rinnovo del parco circolante è rallentato. Le famiglie si convincerebbero a sostituire la propria auto solo in presenza di incentivi o facilitazioni all'acquisto. Autouncle.it ha effettuato una ricerca tra 1 milione e 20mila auto trovate su 400 diversi siti di annunci italiani. E’ stato così rilevato che nel nostro Paese sono ancora in circolazione vetture decisamente “vecchie”. Si tratta di veicoli che magari non hanno sistemi di sicurezza aggiornati ed hanno un livello di emissioni di sostanze pericolose più alto rispetto a quello delle auto recenti. Tutti sappiamo che le auto vecchie sono un “problema economico, sociale ed ambientale”.

Ma quali sono le marche con esemplari più “anziani” in vendita sul web?

Per avere dei risultati significativi, il nostro motore di ricerca ha analizzato le singole marche, cercando fra quelle con più di 15mila annunci. Ciò ha escluso dall’elenco le marche con una minor diffusione.

I proprietari di auto più “restii” a cambiare sono quelli di Alfa Romeo (anno medio 2003). Le auto del Biscione in vendita da privati hanno quindi una media di 12 anni di età. Seguono le auto Fiat (2004), che però ha più del triplo di esemplari in vendita rispetto ad Alfa Romeo (quasi 59mila contro 17mila). Per età “sempre più giovane” ci sono poi auto straniere: Volkswagen e Mercedes (2005), Opel (2006), Ford e BMW (2007). Infine, le auto più “giovani” in vendita sono le Audi (2008). E’ anche vero che c’è una sorta di “circolo vizioso”: più le auto invecchiano e più, in media, sono difficili da vendere. I proprietari tendono quindi a tenerle più a lungo. Di contro, ci sono anche aspetti positivi: più passano gli anni, più si instaura un legame affettivo con la propria auto, che diventa a tutti gli effetti un “componente della famiglia”. Va anche detto che tenere un’auto per tanti anni significa, di solito, che il prodotto è di alta qualità.