28 - 50 sfumature di Audi

Le Quattro Cerchi fanno capolino nel thriller erotico del momento

In questi giorni è alta la febbre per “Cinquanta sfumature di grigio”. Nei tre romanzi e nella pellicola tratta dal primo di essi, il protagonista maschile Christian Grey sfoggia un’invidiabile collezione di Audi. Ecco perché la casa dei Quattro Cerchi spera che le proprie vendite aumentino, dopo aver deciso di inserire cinque suoi modelli  nel film uscito il 12 febbraio: la A3, la Q7, la S7, la S8 e la R8 V10 Spyder.

Pare che Audi non abbia pagato in alcun modo EL James, autrice dei romanzi, per introdurre i suoi modelli all’interno della trama. La decisione di far guidare a Grey un’Audi è stata presa dalla stessa autrice, che ha descritto le vetture del marchio tedesco come belle, funzionali e affidabili. Da quando i veicoli sono stati descritti nel romanzo,  la scelta di Audi di prendere parte alle riprese di ”Cinquanta sfumature di grigio” è stata quindi ovvia. 

 

Al di là del successo dei libri e di quello (prevedibile) che avrà la pellicola, le Audi raccolgono comunque consensi incredibili, tra le auto più amate dal popolo del web. Noi di Autouncle.it ne abbiamo la dimostrazione ogni giorno. Ad esempio, sulla nostra pagina di Google Plus, gli articoli ed i post dedicati alla casa tedesca sono sicuramente quelli che ottengono più interesse (dato abbastanza tangibile, sui social). Ciò è dovuto, in primis, al fatto che la casa tedesca sa essere sempre al passo coi tempi, andando incontro alle esigenze del mercato (non è un caso, visto che lo stesso nome “Audi” gioca col latino “Audire”, “Ascoltare”). Ecco allora che, anche in questi mesi, la casa dei Quattro Cerchi ha in cantiere novità interessanti.

Tra le novità, c’è grande attesa per l’uscita della Audi Q1. Nel 2016, diventerà la più piccola dei SUV Audi (e non si chiamerà Q2 come inizialmente previsto) e andrà a contrastare la Mini Countryman. 

 

 

 

 

 

Abbiamo poi raccolto dieci modelli Audi tra i più significativi (compresi alcuni di quelli che si vedono in “50 sfumature”), cercando di unire quelli più richiesti dal pubblico, la disponibilità sul nostro motore di ricerca e, ovviamente, i riferimenti alle novità della casa tedesca in questi mesi. L’ordine di classifica è stilato in riferimento agli esemplari disponibili su Autouncle.it per ciascun modello.

Per quanto riguarda i modelli contraddistinti dalla sigla “A”, il nuovo capo del design di Audi, March Lichte, ha fornito una prima anticipazione dei futuri restyling del marchio rivelando, alla fine dello scorso anno, la Prologue concept al Salone di Los Angeles. Poco dopo il debutto di questo prototipo, Audi ha specificato che il primo modello, previsto per l’anno prossimo, ad ereditare di questo bagaglio stilistico sarà la A8,  che sarà seguita nel 2017 dalle nuove A6 ed A7. La penultima è stata oggetto di rendering poco fa. Il design definitivo della nuova A6 sarebbe già stato completato insieme a quello delle nuove A7 ed A8 e il responsabile Audi ha confermato che le differenze tra i vari modelli saranno più vistose.

L'attuale generazione dell'A6 è attesa al restyling di metà carriera, che vedrà un rinnovamento dei gruppi ottici anteriori (le luci diurne hanno tecnologia Led di tipo Matrix) e posteriori, oltre che modifiche ai paraurti. All'interno le novità riguarderanno il sistema multimediale. La gamma dei motori prevede l'introduzione del nuovo V6 3.0 TDI da 258 CV, omologato Euro 6. L’A7 ha fatto molto parlare di sè lo scorso mese, quando un modello prototipo a guida autonoma è arrivata al CES di Las Vegas percorrendo 900 km “autoguidati”. Si dice al momento che le nuove A6 ed A7 saranno costruite sul pianale MLB Evo (lanciato per la prima volta sulla seconda generazione di Q7 dalla quale gran parte delle Audi premium erediteranno la gamma motori), che le renderà più leggere. Un percorso obbligato dalle prossime normative sulla riduzione della CO2. Presentata al salone di Detroit, la stessa Q7 2015 resta un Suv grande, ma realizzata con tecniche di costruzione leggera. Per quanto riguarda un altro bel Suv Audi, il Q3, Audi si limita a qualche ritocco a livello estetico e negli accessori tecnologici. Grande attesa anche per la nuova A4: anch’essa sarà più leggera (fino a 100 kg) e rigida. Si parla dell'inizio della produzione fissato per maggio 2015 (con la station wagon prevista qualche mese dopo), ma l'esordio in pubblico potrebbe avvenire a marzo al Salone di Ginevra. Negli ultimi mesi, ghiotte novità anche per la TT: la nuova TT Roadster nasce sulla base della coupè ed è più corta di 21 millimetri e più bassa di 3 millimetri rispetto all’attuale. Saranno in consegna dal mese prossimo. In casa A3, si parla molto della “Sportback e-tron”: A3 e-tron è mossa da un sistema composto da motore a benzina 1.4 TFSI da 150 CV e da un’unità elettrica da 75 kW, con logica di funzionamento plug-in, cioè con batterie ricaricabili. La A3 e-tron può viaggiare grazie alla spinta del solo motore elettrico, oppure del solo propulsore termico o di entrambe contemporaneamente. Quest’anno si discute anche del ritorno della RS3 Sportback: potente e veloce, adotta un 2.5 TFSI a cinque cilindri da 367 CV, cambio doppia frizione S tronic, trazione integrale. Concludiamo con un’altro gioiellino che fa sempre discutere: la Audi R8. Circola già in rete quella che potrebbe essere la prima foto della seconda generazione, in uscita nei prossimi mesi.