32 - E’ l’ora di Dekra

L’offerta sempre più ampia di SUV si riflette anche nel mercato dell’usato. La Mercedes-Benz Classe E “Migliore di tutte le classi”

Segmento veicoli

Vincitore

Disponibilità Autouncle

Piccole e Utilitarie

Audi A1

3512

Compatte

Toyota Prius

312

Media

Volvo S60/V60

1118/701

Medie superiori

Mercedes - Benz Classe E

5811

Sportive e Cabrio

BMW Z4

1253

Fuoristrada e SUV

Mercedes - Benz GLK

1264

Monovolume

Ford C- Max

5066

Pickup

VW Amarok

81

Veicoli Commerciali

Opel Movano

122

Il boom di immatricolazioni e la sempre più ampia offerta di modelli di SUV e fuoristrada si riflettono anche nel mercato dell’usato. E’ quello che emerge dal Rapporto Affidabilità DEKRA 2015, presentato dall’organizzazione di periti (una delle migliori a livello mondiale, che opera in più di 50 Paesi). In esso c’è un netto incremento del numero di modelli nel segmento fuoristrada e SUV: in totale sono rappresentati 53 modelli di veicoli diversi, contro i 44 dell’anno precedente. Negli altri otto segmenti, invece, il numero di modelli è rimasto sostanzialmente invariato. La classe dei fuoristrada e dei SUV rappresenta ora il secondo segmento di veicoli, subito dopo il segmento Piccole e Utilitarie. Il Rapporto, che fornisce agli acquirenti di veicoli usati informazioni sull’affidabilità dei singoli modelli, ritrae così l’ampia offerta che caratterizza il mercato dei SUV e dei fuoristrada.

Autouncle.it, occupandoci di auto usate, da sempre tiene in grande considerazione le osservazioni del Rapporto DEKRA.

 

Per il Rapporto Affidabilità, DEKRA valuta i risultati di un totale di circa 15 milioni di revisioni effettuate nell’arco di due anni. Nella statistica confluiscono solo i difetti rilevanti per la valutazione dei modelli di veicoli: non vengono considerati i tipici difetti dovuti a carenza di manutenzione, imputabili più all’utente che al veicolo in sé. “In questo modo possiamo fornire un ausilio concreto a chi cerca un veicolo usato” afferma Gerd Neumann, membro del Consiglio di amministrazione di DEKRA Automobil GmbH e responsabile prove. “Il Rapporto fornisce informazioni dettagliate sui difetti tipici di un determinato modello, classificandolo in relazione a modelli analoghi dello stesso segmento di mercato”. Il rispetto coerente del limite minimo di unità conferisce rilevanza statistica al Rapporto Affidabilità DEKRA. “Nel Rapporto sono disponibili solo dati di modelli dei quali, nel periodo di valutazione, abbiamo potuto verificare almeno 1.000 esemplari per classe di percorrenza”, spiega l’amministratore di DEKRA. Il Rapporto 2015 comprende un totale di 456 modelli.

Da qualche anno l’indicatore della valutazione complessiva è l’Indice di Difettosità DEKRA (IDD), che mette in relazione la quota di veicoli senza difettosità rilevanti con la quota di veicoli con difettosità gravi. Per calcolare l’IDD, dalla percentuale “senza difettosità rilevanti” viene sottratta la percentuale “con difettosità gravi”. In questo modo le difettosità ritenute “gravi” hanno un peso maggiore nell’analisi.

 

Noi di Autouncle.it abbiamo cercato sul nostro motore di ricerca le auto selezionate dal rapporto Dekra, verificandone la disponibilità nel mercato dell’usato.

Con un totale di nove diversi segmenti, dalle Utilitarie ai Veicoli commerciali, è possibile operare un confronto utile. “Per l’acquirente di veicoli usati è decisivo poter operare un confronto fra modelli analoghi. Infatti, il fatto che un veicolo di lusso abbia ottenuto risultati migliori di un’utilitaria non sorprende nessuno, né tanto meno rappresenta un aiuto concreto nella scelta d’acquisto” prosegue l’amministratore di DEKRA. Per il Rapporto Affidabilità, le revisioni di veicoli sono da sempre valutate anche in base alla percorrenza. “Dal nostro punto di vista, la percorrenza è un fattore più decisivo dell’età per determinare la potenziale difettosità di un veicolo” afferma il Dr. Neumann. Per i modelli di ogni segmento vengono individuate tre classi di percorrenza: da 0 a 50.000 km, da 50.001 a 100.000 km e da 100.001 a 150.000 km. Vengono poi valutati i veicoli con il migliore indice di difettosità DEKRA per singolo segmento (solitamente nella classe di percorrenza da 0 a 50.000 km). Il veicolo che ottiene in media il miglior risultato tra tutti i segmenti e in tutte e tre le classi di percorrenza si aggiudica il titolo di “Migliore di tutte le classi”. Questo titolo è difeso dalla Mercedes-Benz Classe E (IDD: 93,8), seguita da Audi Q5 (90,0) e Mercedes Benz GLK (89,1). “In questa categoria, la valutazione si basa sull’esteso intervallo di utilizzo da 0 a 150.000 chilometri. In questo modo emerge un giudizio affidabile su lunghe percorrenze” spiega il Dr. Gerd Neumann.

 

Le auto di produzione tedesca sono ai primi posti in sette dei nove segmenti. Il Giappone e la Svezia si aggiudicano un primo posto ciascuno. Se si prendono in considerazione anche i veicoli migliori delle classi di percorrenza più elevate, i costruttori tedeschi si aggiudicano 19 delle valutazioni migliori. Il Giappone ha ottenuto quattro delle valutazioni migliori, la Svezia e la Francia due ciascuna e l’Italia una.

Nel Rapporto Affidabilità 2015 è stata introdotta pure la categoria “Nuovi arrivati”, che comprende tutti i modelli di veicoli presenti sul mercato da meno di tre anni. Per questa categoria non è prevista una classifica. “Nel caso di questi veicoli incidono fortemente fattori diversi che rendono difficile effettuare una valutazione secondo i parametri consueti” afferma l’amministratore di DEKRA.

Si è ormai consolidata, infine, la valutazione speciale “Classici", compresa per la terza volta nel Rapporto. Il segmento rappresentato da questa categoria assume un’importanza sempre maggiore. Si tratta di modelli di veicoli che non vengono più venduti da tempo come vetture nuove, ma che si trovano di frequente sul mercato dei veicoli usati. Questi veicoli sono interessanti soprattutto per i potenziali acquirenti con un budget limitato. Nei “Classici”, le classi di percorrenza sono adattate in modo specifico per questi veicoli rispetto agli altri segmenti considerati nel Rapporto e coprono la fascia che va da 50.000 a 200.000 km. Quest’anno è aumentato ancora il numero dei modelli considerati nella valutazione speciale, che ora comprende 146 “Classici”, tutti rintracciabili anche da Autouncle.